HOME PAGE DIREZIONE AZIENDALE  COLLEGIO SINDACALE O.I.V. DIPARTIMENTI

UNITA' OPERATIVE

MAPPA OSPEDALE  
Ti trovi in: Home Page >> L' Ospedale >> Vita in Ospedale

                                                                                                    

Vita in Ospedale

 

COSA PORTARE IN OSPEDALE

ACCESSO DEI VISITATORI NEI REPARTI DI DEGENZA

STANZA DI DEGENZA

PERMANENZA DEGLI ACCOMPAGNATORI NELLE SALE DI ATTESA

DIVISE DEL PERSONALE SANITARIO

PER LE PUERPERE E I NEONATI
VISITA MEDICA

PER I BAMBINI
PASTI

DIVIETO DI FUMO
 


 

cosa portare in ospedale

Documenti: tessera sanitaria e documento di riconoscimento.

Set personale: biancheria intima, pigiama, pantofole, asciugamano, sapone, spazzolino da denti, dentifricio.

Non portare gioielli e oggetti di valore. Quanto ai soldi, il minimo indispensabile.
L’Ospedale non risponde di eventuali furti subiti nel corso della permanenza nella struttura.


^^ Torna Su ^^


 

 

stanza di degenza

Le stanze accolgono letti da un minimo di n° 1 a un massimo di n° 4. Il bagno è in camera. Ogni posto ha la testata letto con luci e campanello chiamata ed è arredato con un armadietto, un comodino, una sedia e un tavolino pasti scorrevole.

Per una convivenza armonica con i compagni di stanza e rispettosa delle reciproche esigenze, i pazienti sono invitati a mantenere ordinati e puliti il proprio posto letto e gli spazi in comune e sono pregati di tenere basso il volume di eventuali radio e televisori.

^^ Torna Su ^^




 

DIVISE DEL PERSONALE SANITARIO

Il ruolo degli operatori sanitari può essere individuato e riconosciuto attraverso la divisa che gli stessi indossano.
Nella tabella a seguire sono riportate le qualifiche professionali ed è specificato, per ciascuna, il colore sia della divisa sia del profilo presente sulla divisa stessa:

·  DIVISE DEL PERSONALE SANITARIO.

^^ Torna Su ^^




 

Visita medica

La visita medica si svolge al mattino e, con le attività di assistenza infermieristica, rappresenta un momento fondamentale per un esito efficace delle cure.
Informazioni e chiarimenti sullo stato di salute del paziente ricoverato vengono forniti allo stesso e/o all’eventuale familiare di riferimento
.

^^ Torna Su ^^



 

Pasti

I pasti sono serviti nei seguenti orari: 

 ·  colazione: tra le ore 7:00 e le ore 8:00;

 · pranzo: tra le ore 12:00 e le ore 13:00;

 · cena: tra le ore 17:00 e le ore 18:00.

^^ Torna Su ^^
 


 

ACCESSO DEI VISITATORI NEI REPARTI DI DEGENZA

Per effetto della disposizione aziendale prot. 8324 del 11/03/2021 (che, ai sensi della Legge 18 febbraio 2022, n. 11 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221, recante proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19”, recepisce le modificazioni apportate in sede di conversione del decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221, in materia di accessi dei visitatori alle strutture ospedaliere”):

Ø L’accesso ai reparti di degenza è consentito, per un lasso di tempo non superiore ai 45 minuti, a un solo visitatore per paziente, in possesso di una certificazione verde COVID-19, rilasciata a seguito della somministrazione della dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario ovvero a quella rilasciata al completamento del ciclo vaccinale primario o dell’avvenuta guarigione da COVID-19, unitamente a una certificazione che attesti l’esito negativo del test antigenico rapido o molecolare, eseguito nelle 48 ore che precedono l’accesso al reparto;

Ø Con le modalità contenute nella disposizione aziendale prot. 29708 del 21/10/2021, possono continuare ad accedere ai reparti di degenza per assistenza continuativa e agli ambienti assistenziali del pronto soccorso e degli ambulatori i soggetti di seguito indicati:

ü Un solo accompagnatore di paziente in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104;

ü Un solo accompagnatore di paziente minore *.

L’accompagnatore deve:

·     Esibire al personale del reparto l’esito negativo di un primo tampone molecolare effettuato entro le 48 ore che precedono il primo accesso in ospedale;

·     Ripetere il tampone, anche antigenico, a intervalli di 72 ore, rivolgendosi, in caso di necessità, al reparto stesso;

·     Rispettare le misure di precauzione: distanziamento fisico, utilizzo costante dei dispositivi di protezione delle vie aeree, igiene delle mani;

·     Rispettare l’organizzazione e gli orari indicati dal reparto, per non intralciare le attività assistenziali, nell’interesse del proprio congiunto, degli altri degenti, degli operatori.

* Nell’Unità operativa complessa Tin e Tne - Neonatologia 1° e 2° livello possono contemporaneamente accedere entrambi i genitori dei piccoli ricoverati, attenendosi all’organizzazione fissata dal reparto stesso.

Si segnala che resta vietato l’accesso dei visitatori nei reparti covid.
In questo caso, comprendendo il disagio emotivo causato dalla lontananza tra il paziente e i propri cari, le informazioni sullo stato di salute del degente ricoverato sono, comunque, garantite al familiare di riferimento con periodiche comunicazioni telefoniche.


In Ospedale è vietato l’ingresso ai bambini di età inferiore ai 12 anni, a tutela della loro salute e per motivi di sicurezza igienico-sanitaria.

 

^^ Torna Su ^^

 

 

PERMANENZA DEGLI ACCOMPAGNATORI NELLE SALE DI ATTESA

In riferimento ai pazienti non affetti da COVID-19, per effetto delle disposizioni aziendali: prot. 23564 del 09/08/2021, prot. 25125 del 06/09/2021, prot. 29708 del 21/10/2021, la permanenza nelle sale di attesa del pronto soccorso, dei reparti e degli ambulatori è consentita esclusivamente a:

Ø Un solo accompagnatore munito di certificazione verde COVID-19;

Ø Un solo accompagnatore di paziente in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

L’accompagnatore deve:

·     Rispettare le misure di precauzione: distanziamento fisico, utilizzo costante dei dispositivi di protezione delle vie aeree, igiene delle mani.


^^ Torna Su ^^


 

 

  Per le puerpere e i neonati

Nell’Azienda ospedaliera di Caserta, nell’Unità operativa complessa Ostetricia e Ginecologia, si adotta il rooming-in h. 24: il neonato resta in stanza con la mamma durante l’intera giornata.

Ciò, per favorire il contatto tra la mamma e il proprio piccolo e per promuovere l’allattamento al seno, che per i neonati è la forma ideale di alimentazione.


^^ Torna Su ^^


 

 

Per i bambini

Nell’Unità operativa complessa Pediatria, la mamma del piccolo degente, o il papà, o un tutore, hanno la possibilità di restare sempre accanto al proprio bambino e di sostenerlo in tutte le sue necessità.
Per effetto delle disposizioni aziendali: prot. 23564 del 09/08/2021, prot. 25125 del 06/09/2021, prot. 29708 del 21/10/2021, per accedere e restare in reparto, l’accompagnatore deve:

·    Esibire al personale del reparto l’esito negativo di un primo tampone molecolare effettuato entro le 48 ore che precedono il primo accesso in ospedale;

·    Ripetere il tampone, anche antigenico, a intervalli di 72 ore, rivolgendosi, in caso di necessità, al reparto stesso;

·    Rispettare le misure di precauzione: distanziamento fisico, utilizzo costante dei dispositivi di protezione delle vie aeree, igiene delle mani;

·    Rispettare l’organizzazione e gli orari indicati dal reparto, per non intralciare le attività assistenziali, nell’interesse del proprio piccolo, degli altri degenti, degli operatori.

In ogni stanza di degenza c’è un televisore a cristalli liquidi con dvd e un mini-frigorifero.

In un locale è funzionante una lavasciuga a disposizione dei genitori dei bambini ricoverati.

I piccoli pazienti possono fruire, nell’Unità operativa stessa, dei seguenti servizi:

·     Biblioteca;

·     Ludoteca;

·     Sala cinematografica, munita di un televisore a cristalli liquidi 42 pollici con dvd;

·    Collegamento on line, su appuntamento a richiesta, con i volontari di un’Associazione che svolge attività di clownterapia.


^^ Torna Su ^^



 

Divieto di fumo

In Ospedale è assolutamente vietato fumare, per disposizioni di legge e nel rispetto della salute propria e degli altri.

I trasgressori sono sanzionabili ai sensi della normativa vigente.


^^ Torna Su ^^

 

Ufficio Stampa - aggiornamento: 18-03-2022

Copyright © A.O.R.N.  "Sant'Anna e San Sebastiano" di Caserta. Tutti i diritti riservati. Partita Iva 2201130610